Ipoplasia dello smalto

L’ipoplasia dello smalto è una patologia che fa si che non ci sia sufficiente produzione di smalto al livello dentale. Ne consegue che i denti non hanno lo strato di smalto che serve a proteggere la dentina sottostante.

Cause dell’ipoplasia

Le cause dell’ipoplasia dello smalto sono varie, tra quelle più accertate abbiamo:

  • traumi dentali;
  • malnutrizione;
  • malattie esantematiche (morbillo, varicella, rosolia, ecc.);
  • intossicazione da farmici o eccesso di assunzione di antibiotici (tetracicline);
  • contatto con sostanze chimiche;
  • alimentazione troppo “zuccherina”;
  • spazzolamento eccessivo/errato.

Nel mio articolo “Come avere denti sani fin da piccoli” scendo nei dettagli di tutto quello che si può fare per sviluppare una buona dentatura.

A partire dall’alimentazione, alla corretta igiene orale, almeno in parte possiamo contribuire a contrastare questa patologia.

Come appaiono i denti con ipoplasia dello smalto

I denti colpiti da questa patologia appaiono più scuri, con delle macchie giallo/marroni, con zone dove lo smalto manca completamente.

I denti più colpiti sono gli incisivi e i molari.

Particolare di denti con ipoplasia dello smalto

Quali sono le conseguenza dell’ipoplasia dello smalto

Le conseguenze saranno ovviamente estetiche ma anche funzionali. Infatti al riduzione degli spessori dei denti per mancanza di smalto può portare a problemi di occlusione e quindi di articolazioni.

La sensibilità dentale è una delle conseguenze più fastidiose. Infatti mancando lo smalto si scopre la dentina che è appunto quella di colore scuro che si vede. La dentina contiene terminazioni nervose che ci fanno percepire gli stimoli dolorosi. 

Come intervenire in caso si ipoplasia?

Come curare l’ipoplasia

Nel caso in cui l’ipoplasia non sia particolarmente marcata e interessi solo la parte superficiale dello smalto, si può tentare con un semplice sbiancamento.

Se la porzione interessata è più profonda ed estesa, il dentista valuterà se procedere con

Queste soluzioni sono legate al grado di gravità del problema.

Cosa puoi fare tu contro l’ipoplasia dentale

Mantenere un’igiene ottimale perchè i denti con queste lesioni si cariano molto facilmente, soprattutto nei bambini.

Effettuare visite periodiche di controllo per intercettare qualsiasi cambiamento. 

Usare prodotti specifici che rinforzano lo smalto e riducono la sensibilità.

Molto utili le mousse dentali come trattamento d’urto e mantenimento.

Ad esempio si può usare la mousse della biorepair #pubblicità  venduta su Amazon, oppure, visto che non sempre si trova perchè va a ruba, c’è la mousse della Curasept biosmalto #pubblicità, altrettanto valida ed efficace dalla prima applicazione. 

Certo non fanno miracoli, nel senso che lo smalto non si riforma, ma le parti esposte si rinforzano notevolmente proteggendo i denti dagli attacchi esterni.

Infine ti consiglio anche di utilizzare uno spazzolino elettrico adatto al tuo tipo di dentatura. Ti aiuto nella scelta nel mio articolo dedicato “Spazzolino elettrico, quale scegliere”. 

Gentile utente ti informo che, in qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei eventualmente generati dai miei link presenti negli articoli del blog e segnalati con #pubblicità. Questo per te non cambia nulla, infatti il prezzo finale rimane uguale.

I prodotti consigliati sono stati scelti per te con la massima cura e competenza, ti ringrazio se li userai.

Condividi la tua opinione