Mal di denti e riflessologia plantare

La riflessologia plantare può alleviare il mal di denti?

Fin dai tempi antichi al riflessologia è stata usata per alleviare a guarire molti dolori e disturbi del nostro corpo.

Pensate che le prime testimonianze dell’applicazione di questa tecnica risalgono addirittura a 5000 anni fa. 

Ci sono infatti testimonianze che attestano l’uso di tali discipline in Cina, India e nelle civiltà egizie. Affreschi raffiguranti appunto mappe plantari sono stati scoperti nelle tombe egizie. Anche in  America troviamo testimonianze che tale pratica fosse già stata adottata fin dai tempi delle tribù Incas e Maya.

Da noi, in Occidente la riflessologia plantare è arrivata “solamente” agli inizi di questo secolo per merito del Dott. William Fitzgerald  (1872-1942), chirurgo otorinolaringoiatra americano.

Dopo di lui anche gli italiani Giuseppe Calligaris e il dott. Nicola Gentile negli anni 30′ hanno contribuito a migliorare questa tecnica  chiamata al tempo  ‘terapia zonale’.

Gentile utente ti informo che, in qualità di Affiliato Amazon, io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei eventualmente generati dai miei link presenti negli articoli del blog e segnalati con #pubblicità. Questo per te non cambia nulla, infatti il prezzo finale rimane uguale.

I prodotti consigliati sono stati scelti per te con la massima cura e competenza, ti ringrazio se li sceglierai.

Ma cos’è la riflessologia plantare?

La riflessologia plantare è lo studio e la pratica di tecniche di pressione che vengono applicate su “bottoni riflessi” del piedi e delle mani; la pressione esercitata su questi ‘punti riflessi’ influisce sugli organi del corpo che corrispondono ai medesimi punti. 

Fin dalla nascita il contatto fisico nei neonati è molto importante, come dimostrano molti studi, gli effetti benefici sono parecchi dall’aumento regolare di peso, al dormire meglio la notte.

Le fitte terminazioni nervose della nostra pelle diventano un canale diretto tra l’esterno del corpo e gli organi interni.

Quindi partendo dalla ‘zona riflessa’ sul piede si può riequilibrare l’organo corrispondente.

Lo stimolo tattile genera risposte specifiche, inconsce ed automatiche ma molto precise. 

Anche se non è priva di controindicazioni la riflessologia plantare conta innumerevoli benefici tra cui la riduzione dello stress, l’aumento delle difese immunitarie  e il miglioramento della circolazione. 

Esempio di massaggio per Mal di denti e riflessologia plantare

Nei bambini la riflessologia plantare può rivelarsi utile nel caso di mal di denti ‘che spuntano’.

Infatti il massaggio sui piedini del bambino fatto nei punti giusti può alleviare o addirittura eliminare il dolore dovuto ai dentini che spuntano o che stanno per cadere.

Ma vediamo insieme come possiamo applicare la tecnica della riflessologia plantare per il mal di denti.

 

Dove si trovano i punti riflessi

I punti rilessi si trovano sulla punta  delle dita dei piedi. Diciamo che comprendono tutta l’area circolare superiore della prima falange.

Con il pollice si può procedere a un massaggio leggero secondo la nostra sensibilità. 

Non è detto che il bambino si lasci massaggiare a lungo i piedini, specialmente se non l’avete mai fatto prima. Datevi dei tempi di breve durata  e in caso ripetete più volte al giorno.

Quali benefici si possono ottenere con la riflessologia in caso di mal denti  

I benefici non tarderanno ad arrivare, meno irritabilità, miglior qualità del sonno e soprattutto meno bisogno di farmaci per controllare il dolore dovuto all’eruzione dei denti. 

Ovviamente potete anche pensare di rivolgervi a una figura professionale se non vi sentite sicuri, almeno per le prime volte. Ma vedrete che praticare questo semplice massaggio darà un senso di benessere anche a voi.

La riflessologia plantare applicata al mal di denti è una grande risorsa.

L’importante è essere rilassati (per quanto possibile con un bimbo che piange perchè ha male..) in quanto il nostro stato emotivo può influire sull’efficacia del massaggio. E’ una specie di scambio di energia è un modo per creare un legame profondo col nostro bambino o con la persona a cui lo facciamo. 

Se vuoi saperne di più ti consiglio questo libro “Riflessologia per bambini” (#pubblicità) ricco di immagini e spiegazioni inerenti.

Consiglio: non è un caso che i bambini si tolgano sempre le scarpe, camminare scalzi genera un automassaggio molto benefico per tutto il corpo e la mente. Fateglielo fare tutte le volte che potete e fatelo anche voi!

Esempio di piedi scalzi per Mal di denti e riflessologia plantare

Abbiate cura dei vostri piedi che sono una struttura delicata e preziosa per il nostro organismo, importanti come i nostri denti. 

I consigli dati non si sostituiscono al parere del vostro medico/pediatra.

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento qui sotto e raccontami se hai mai provato la riflessologia plantare.